Evidenze dell'efficacia
dell'acido ipocloroso contro virus batteri e funghi

Nei test effettuati presso laboratori europei accreditati, è stata dimostrata l’efficacia dell’acido ipocloroso prodotto con tecnologia Kirkmayer nel trattamento contro i batteri, funghi e virus. 

Elimina i virus sulle superfici: Poliovirus type 1, Murine Norovirus, Adenovirus type 5: riduzione di 6,0 log (99,9999%) entro 60 secondi, con una concentrazione di principio attivo: 150 e 240ppm. Test eseguiti secondo la norma NF EN 14476: 2013 + A2: 2019 Standard (Prova quantitativa in sospensione per la valutazione dell’attività virucida in ambito medico)

Elimina i batteri sulle superfici: Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeruginosa, Escherichia coli, Enterococcus hirae: (riduzione: 5,0 log = 99,999%) in 5 minuti, con una concentrazione di principio attivo: 150 e 240 ppm. Legionella pneumophila: (riduzione: 5,0 log = 99,999%) in 60 minuti, con una concentrazione di principio attivo: 49,5 ppm. Test effettuati secondo la norma EN 1276:2019-12 (La norma prevede una prova quantitativa in sospensione per la valutazione dell’attività battericida dei disinfettanvti chimici ed antisettici usati in campo alimentare, industriale, domestico e nelle collettività)

Elimina batteri e funghi sulle superfici: Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeruginosa, Escherichia coli, Enterococcus hirae: riduzione di 6,0 log (99,9999%) con una concentrazione di principio attivo: 300 ppm. Candida albicans: riduzione di 5,00 log (99,999%) con una concentrazione di principio attivo: 300 ppm. Test effettuati secondo la norma EN 13697 + A1: 2019-08 (La norma prevede una prova quantitativa su superficie non porosa per la valutazione dell’attività battericida e/o fungicida di disinfettanti chimici ed antisettici usati in campo alimentare, industriale, domestico e nelle collettività).

Elimina i funghi sulle superfici: Candida albicans: riduzione di 4,0 log (99,99%) con una concentrazione di principio attivo: 150 e 240 ppm. Aspergillus brasiliensis: riduzione di 4,0 log (99,99%) con una concentrazione di principio attivo: 150 e 240 ppm. Test effettuati secondo la norma EN 1650:2019-12 (La norma prevede una prova quantitativa in sospensione per la valutazione di attività fungicida o levuricida di disinfettanti chimici e antisettici utilizzati in campo alimentare, industriale, domestico e istituzionale)

Elimina i batteri: Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeruginosa, Escherichia coli, Enterococcus hirae: riduzione di 5,0 log (99,999%) con una concentrazione di principio attivo: 150 e 291 ppm. Test effettuati secondo la norma EN 13727+A2:2015-12 (La norma specifica un metodo di prova e i requisiti minimi per l’attività battericida di prodotti disinfettanti che formano un preparato stabile, omogeneo, quando diluito in acqua dura o – nel caso di prodotti pronti all’uso – in acqua)

Elimina funghi sulle superfici: Candida albicans: riduzione di 4,0 log (99,99%) con una concentrazione di principio attivo: 150 e 291 ppm. Aspergillus brasiliensis: riduzione di 4,0 log (99,99%) con una concentrazione di principio attivo: 150 e 291 ppm. Test effettuati secondo la norma EN 13624:2013-12 (La norma specifica un metodo di prova e i requisiti minimi per l’attività fungicida o levuricida di prodotti disinfettanti che formano una preparazione stabile, omogeneo, quando diluito in acqua dura o – nel caso di prodotti pronti all’uso – in acqua)

Sicurezza per le persone

Abbiamo effettuato uno studio dermatologico su 25 soggetti, il quale ha evidenziato l’assoluta  tollerabilità della soluzione, senza dar luogo a reazioni irritanti o allergiche. Il prodotto può essere classificato come NON IRRITANTE. Le prove sono state eseguite su una soluzione contenente lo 0,03% (300 ppm) di sostanza attiva. Test condotti in un laboratorio specializzato utilizzando il metodo h-RIPT